La Cucina

Cucina del Trentino

Una cucina in cui la semplicità si trasforma in piacevolezza

Il rifugio Cacciatore è autentico di tradizione Trentina, attraverso l’utilizzo di prodotti di qualità del territorio per una cucina semplice e salutare, con un occhio di riguardo alla tradizione, alla stagionalità e al territorio.

il Menù del mese

Per i più appassionati

Qualche ricetta per una cena tra amici in ricordo della vacanza in Trentino!

CANEDERLI

Ingredienti:

500 gr di pane raffermo
½ lt di latte, 100 gr di farina, 3 uova,
1 cipolla piccola, 1 mazzetto di prezzemolo, 1 lucanica,
100 gr di pancetta affumicata, 150 gr di prosciutto o mortadella, 1 lt di brodo di carne, sale.
Per completare: 40 gr di grana trentino gratuggiato.

Riducete a pezzetti il pane raffermo, ponetelo in una terrina, bagnatelo con il latte tiepido e lasciatelo a bagno per almeno un ora. Strizzatelo bene, aggiungete le uova, il prezzemolo e la cipolla tritati finemente, la lucanica spellata e tagliuzzata, la pancetta e il prosciutto ridotti a dadini e un pizzico di sale.
Amalgamate con le mani l’impasto unendo 5 cucchiai di farina. Sempre con le mani preparate i canederli forgiando delle palle grandi come una pallina da tennis. Passate i canederli nella farina e lessateli in un buon brodo bollente.
Serviteli con grana trentino gratuggiato proposto a parte.


TONCO DEL PONTESEL

Ingredienti:

Ingredienti:
500 gr di carni miste sia cotte che crude
1 lucanica, 70 gr di lardo, 1 cipolla
70 gr di farina, 1 bicchiere di vino bianco secco, 3 cucchiai di brodo di carne
1 cucchiaio di salsa di pomodoro, sale, pepe.

I pezzi di carne possono essere indifferentemente di manzo, di vitello o di maiale; potete utilizzare carne cruda o cotta, vanno bene anche avanzi di lessi o di arrosti.
Ponete a rosolare il lardo e la cipolla tritati finemente in un tegame.
Dopo averli infarinato unite i pezzi di carne e ponete nel tegame anche la lucanica tagliata a fette grosse. Lasciate che le carni rosolino a fuoco dolce; salate, pepate, e bagnate con il vino quindi lasciate procedere la cottura molto lentamente a pentola coperta.
In un tegame a parte fate tostare 2 cucchiai di farina, stemperatela con il brodo, unite la salsa di pomodoro, mescolate bene quindi versate nel tegame dove le carni stanno cuocendo.
A cottura ultimata servite in tavola con patate lesse o con polenta.


ZELTEN

Ingredienti:

Ingredienti:
750 gr di farina, 250 gr di zucchero, 2 uova, ½ lt di latte,
500 gr di fichi secchi, 400 gr di gherigli di noce, 150 gr di pinoli,
150 gr di uvetta, 100 gr di cedro candito, 1 arancia, 2 bicchierini di brandy,
120 gr di burro, sale.

Mettere in ammollo l’uvetta in acqua tiepida qualche ora prima di preparare il dolce. In una terrina sbattere a lungo il burro aggiungendo, sempre mescolando, lo zucchero e, una alla volta, le uova.
Amalgamate uniformemente gli ingredienti prima di unire la farina, il latte e un pizzico di sale. Continuate a rimestare con il cucchiaio in legno in senso orario sino a quando il composto non si presenterà perfettamente omogeneo senza grumi.
All’impasto così ottenuto unite una parte di gherigli di noci, riservando i migliori per la decorazione finale, i fichi secchi sminuzzati i pinoli, l’uvetta prelevata dall’ammollo e strizzata, il cedro candito tagliato a pezzettini, la scorza dell’arancia gratuggiata e, per finire, il brandy. Lavorate con cura affinché tutti gli ingredienti si distribuiscano nell’impasto, poi stendetelo sulla placca del forno precedentemente unta con poco burro e infarinata o su carta da forno. Decorate la superficie con gherigli di noce tenuti da parte e infornate a 180° per circa 40 minuti.
Levate dal forno e gustate freddo, anche dopo alcuni giorni se ben conservato in una pellicola trasparente.